Le Fantasie Erotiche Femminili

Le fantasie erotiche sono situazioni, scene, immagini che la persona crea nella propria mente e che creano o stimolano l’eccitazione sessuale.

Molte donne ricorrono alle fantasie erotiche, e ciò fa sì che la loro sessualità sia più soddisfacente, anche se non sono tante quelle che le comunicano al partner per migliorare il rapporto sessuale.

Se alcune le comunicano in maniera libera, facendosi trasportare unicamente dal benessere e dal trasporto, altre lo fanno raramente, in modo schematico e rigido e molte tendono a non coinvolgere il partner nel loro “giardino segreto”.

Altre donne invece vivono con ansia le fantasie sessuali, e per questa ragione le reprimono o negano di averle; nelle donne che hanno un desiderio sessuale scarso, o inesistente, le fantasie non ci sono.

Le fantasie femminili hanno caratteristiche differenti da quelle maschili. Mentre i maschi danno maggiore importanza agli aspetti visivi, le donne amano la narrazione, la situazione psicologica, elaborano le fantasie con ricchezza di dettagli, costruiscono una trama.

Le fantasie erotiche producono parecchi effetti positivi: accrescono il desiderio, favoriscono il raggiungimento dell’orgasmo, aiutano una condizione di benessere e di rilassamento, possono favorire l’elaborazione di eventi traumatici del passato, compensare mancanze nella vita della persona.

Le più diffuse fantasie erotiche che eccitano l’universo femminile

  • Avere un rapporto sessuale con un‘altra donna. L’idea del rapporto della donna con una persona del proprio sesso viene stimolata sottilmente dai media. La fantasia di guardare due donne che hanno un rapporto sessuale è molto diffusa tra gli uomini, e questo tipo di amore è, nella fantasia, molto gradito anche alle donne.
  • Avere un rapporto sessuale in luoghi pubblici. In genere chi ha questa fantasia desidera portare novità nella sua vita, e la paura di venire scoperta provoca adrenalina, che aumenta l’eccitazione.
  • Essere guardata e desiderata da un altro, o da più persone, mentre si fa sesso con il partner. Questa fantasia denota il desiderio di riconoscimento e approvazione oltre che del compagno anche di altre persone.
  • Fare sesso con un personaggio famoso. Con la fantasia diventa possibile avere sessualmente il grande attore o il vip, senza legami che possono essere scoperti e creare difficoltà alla coppia.
  • Fantasie masochistiche, in cui si cerca il piacere mediante il dolore, che è più spesso psicologico (umiliazioni), ma può essere anche fisico. Ciò che eccita è il desiderio di essere sottomessa fisicamente e/o psicologicamente da uno o più partner, che possono fare di lei ciò che vogliono. Questo genere di fantasia è molto diffuso soprattutto nelle donne che appartengono a classi sociali medio alte. Spesso donne di potere o donne manager, abituate a comandare, provano eccitazione e piacere nell’immaginare di essere prevaricate fisicamente e psicologicamente da una o più persone.

Queste fantasie possono giovare a donne che fanno fatica a lasciarsi andare, che non si eccitano facilmente, per cui hanno bisogno di stimoli più intensi.

Le fantasie e i giochi masochistici non sono una perversione, ma un aspetto della sessualità. Diventano perversione soltanto quando in loro assenza non si prova eccitazione oppure quando si fa del male a sé o ad altri.

Alcune persone reprimono le fantasie. Le cause possono essere diverse: paura che la propria sessualità possa non essere normale, paura di lasciarsi andare, educazione rigida e colpevolizzante del sesso, desiderio sessuale scarso o assente, sensi di colpa.

Abbiamo invece visto che le fantasie sessuali hanno molti effetti positivi, aiutano a rendere più ricca e soddisfacente la vita sessuale, aumentano l’autostima, aiutano a liberarsi di emozioni e sensazioni disturbanti legate a vissuti negativi del passato, aiutano la persona a comprendere di cosa ha bisogno, i propri desideri.

Quindi, è importante stimolare e coltivare le fantasie erotiche con serenità, interesse, senza inibizioni o sensi di colpa per utilizzare al massimo le proprie risorse e godere appieno la propria vita sessuale.

 Dott.ssa Giovanna Maria Nastasi Psicologo Psicoterapeuta

Recensione degli utentiLascia il tuo commento
Secondo me questo articolo è un po' fuorviante perché, in quanto donna, posso dire che la tipologia di fantasie non cambia in base al sesso. Ci sono uomini che hanno fantasie più "narrative" e di "seduzione" come donne che fantasticano su posizioni e fisici muscolosi. Le fantasie sono varie per tutti e l'importante sta nello scoprirle e parlarne apertamente trovando col parter un limite da non superare entro il quale però si può sperimentare senza vergogna. Per Alin: prova ad offrirle un massaggio rilassante, con un po' di musica soft e qualche candela o magari prova a cercare qualche sex toy "leggero" e non troppo stravagante, o magari cercatelo insieme. Ce ne sono tanti online, ad esempio quelli di sexyfollie. Anche solo parlarne o guardare qualcosa insieme, può accendere qualcosa.
Interessante. A tal proposito ritengo che nell'uomo questo fenomeno possa essere ascrivibile al sogno. Non è un qualcosa che mette in gioco la volontà. Anche quando sembra attinente al reale nel sogno si vede come la cosa riguardi il rapporto tra le classi e la dimensione sociale della vita. Si capisce che un pensiero, poniamo anche importante, deve essere collocato sul piano dell'immaginazione che richiede di fare i conti con la situazione patrimoniale, economica e finanziaria per dare quello scatto d'orgoglio che serve ad uscire dalla superficie mitico-religiosa resa luminosa da una gioia falsa che riguarda gli strati mistici della personalità. La falsa gioia. Questa luce senza peso che non salva niente a parte la macchina, come non ci fosse niente d'eroico nel combattimento spirituale che mette in evidenza la persona attraverso quei principi non negoziabili. Sono momenti, non è una realtà che merita di essere codificata perché non si parla di un gusto che affaccia in un repertorio che valorizza l'ego e tutto quello che serve a essere padroni di sé.
Non si sa mai quello che vogliono.....comunque la repressione peccaminosa cattolica e' stata molto devastante......
La mia compagna durante un rapporto mi ha chieste se mi darebbe fastidio che nel metre lei avesse anche un rapporto orale con un altro. Successivamente si è aparta dicendo che una sua grandde fanstasia è fare sesso con due uomini contemporaneamente. Vorrei un commento grazie.
Salve, mi chiamo Alin!
Il mio/nostro problema e appunto la scarsa capacità della mia ragazza nel lasciarsi andare, fantasticare e quant'altro!!
Io sono molto fantasioso, e molto aperto con lei, parlandogli pure di qualsiasi tipo di fantasia che ho!! Invece lei,pur stando insieme da più di 5anni, convivendo, abbiamo una bimba anche... non ha mai avuto una fantasia!! Ho provato di tutto e di più per portarla ad essere un po' più aperta,fantasiosa, ma niente!!
E ormai non capisco più se la colpa sarà della sua timidezza, della sua bassissima autostima oppure se c'ha uno scarso bisogno di rapporto sessuale!! Potreste darmi gentilmente un consiglio???
Vi ringrazio anticipatamente!!
Lascia il tuo commento

TI POSSIAMO AIUTARE!
CONTATTACI ADESSO